Squadra di Sci Alpinismo

primi biellesi

Fin dagli anni ’70 la ASD La Büfarôla vanta di una lista di atleti che hanno portato in giro per le Alpi il nome della società nelle più prestigiose gare di sci alpinismo. All’inizio gli atleti erano pochi, la disciplina dello sci alpinismo era poco diffusa, così come il numero di gare, le trasferte erano per lo più in Piemonte o nella vicina Lombardia. Si correva con gli sci stretti, i ragazzi arrivavano dallo sci di fondo e verso fine stagione quando gli itinerari in montagna erano più sicuri, si cimentavano con lo sci alpinismo. Verso la fine degli anni ’90 si cambiò il modo di gareggiare, si iniziò ad abbandonare sci stretti e la tecnica a raspa in discesa, per passare a sci larghi e a un vero e proprio materiale da sci alpinismo, con tanto di scarponi e attrezzature modificate in cantina per poter perdere quel peso che gravava in salita.
Anche la società vide un cambiamento generazionale, sempre più giovani si avvicinarono alle gare,
e di conseguenza si tesserarono alla Büfarôla. La passione per questo sport e il gruppo di amici che si era creato all’interno della società fece sì che poco dopo il 2000 il numero di atleti era quasi raddoppiato. Iniziarono a partecipare alle gare settimanalmente e su tutto l’arco alpino; c’era la voglia di scoprire nuovi luoghi e percorsi sempre più tecnici, organizzazioni mitiche di cui si era sempre solo sentito parlare come Pierra Menta, Transcavallo, Patrouille des Glaciers, trofeo Mezzalama, TSF Millet, e tante altre.
Ormai il gruppo di atleti c’era, mancava la veste ufficiale della squadra, per farsi riconoscere quando si andava in trasferta: non bastava più “arrivano i Biellesi”! Allora si decise di avere un capo d’abbigliamento tecnico che distinguesse la squadra, così si fecero confezionare le prime tute da gara e i primi piumini con il nome i Bangher ‘d Biela, un nome che raggruppava tutti gli atleti di Biella indipendentemente dalla società per cui correvano: l’obiettivo era unire le persone che praticavano sci alpinismo a livello agonistico. Il risultato fu un successo, la ASD la Büfarôla oggi è diventata un punto di riferimento per chi vuole praticare questo sport; negli ultimi anni la squadra conta di più di 50 atleti riconoscibili da una tuta verde e bianca. Ogni anno la passione per la montagna e l’entusiasmo di correre fa sì che i nostri ragazzi si cimentino nelle più prestigiose gare e nei circuiti più ambiti, con un numero di portacolori da far invidia alle altre società sportive. Il tutto coronato da ottimi piazzamenti in classifica e dai complimenti per il lavoro svolto dalla società per migliorare di anno in anno.
L’obbiettivo che la Büfarôla ha preso a cuore negli ultimi anni è quello di riuscire a portare giovani leve all’interno della società, cercando di trasmettere la passione per la montagna i valori dell’amicizia e la voglia di stare all’interno di una squadra o più semplicemente di un gruppo anche senza per forza indossare una tuta da gara, semplicemente per vivere le più belle emozioni in compagnia.


« | »